Home > Salute e benessere > Rimedi naturali e integratori > Zenzero: vantaggi e benefici per la salute

Zenzero: vantaggi e benefici per la salute

Lo zenzero è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Zingiberacee, di origine orientale.
La pianta dello zenzero ha un fusto sotterraneo, formato da un rizoma ramificato, dal quale partono i fusti vegetativi: è proprio il rizoma la parte medicinale dello zenzero, quello che molte persone definiscono, cadendo in errore, radice.
E’ questa la parte che contiene oli essenziali, resine, mucillagini e gingerina.
Lo zenzero è utilizzato in cucina, fresco oppure essiccato, e in erboristeria, dove vengono impiegato l’olio essenziale di zenzero e gli estratti di zenzero per consentire la preparazione di numerosi rimedi naturali.

zenzero

Zenzero e salute

I benefici che si ottengono per la nostra salute, grazie all’uso dello zenzero, pongono quest’ultimo al centro dell’attenzione generale.
Le sue numerose proprietà curative sono molteplici, dalle proprietà benefiche per la digestione, a quelle per l’apparato respiratorio, gastrointestinale e antinfiammatorie.
Il suo utilizzo quotidiano consentono la prevenzione e la riduzione di sintomi legati a patologie senza ricorrere all’utilizzo di farmaci tradizionali.

Zenzero e digestione

Grazie allo zenzero, è possibile calmare lo stomaco perché rilassa i muscoli gastrointestinali. Inoltre, previene l’antipatica formazione di gas e di gonfiori e la sua assunzione è indicata in caso di diarrea dovuta a batteri.
Grazie alle proprietà carminative dello zenzero, la digestione in generale migliora.

Zenzero e malanni di stagione

Lo zenzero stimola il nostro sistema anticorpale e aiuta a prevenire e a trattare il raffreddore e i suoi sintomi, grazie alla preparazione di infusi allo zenzero.
Non solo: mangiare un pezzetto di zenzero fresco appena avvertiamo un leggero pizzicore alla gola, calmano il fastidio e lo riducono fino a farlo scomparire in breve tempo, grazie alle sue proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie naturali.
Per questo motivo può essere anche utilizzato come calmante della tosse, soprattutto nei casi in cui quest’ultima si presenta insieme al raffreddore. Grazie all’azione riscaldante dello zenzero, si ha un valido aiuto per eliminare il muco dalle vie respiratorie.

Zenzero e nausea

Le proprietà dello zenzero vengono in aiuto anche in quei casi in cui si devono intraprendere viaggi in aereo, nave e autobus: masticare un pezzetto di zenzero infatti, riduce la nausea e contribuisce al benessere complessivo dell’intero viaggio.

Zenzero e dolori

Grazie alle proprietà antinfiammatorie dello zenzero, consumarne 10/30 grammi al giorno, contribuisce a ridurre e alleviare i dolori artritici, al pari o in forma addirittura maggiore dei comuni farmaci antinfiammatori.
Non solo: grazie a tali proprietà, l’utilizzo durante il ciclo mestruale permette di alleviarne i dolori, con l’assunzione di tisane allo zenzero.
Lo zenzero inoltre, impedisce alle prostaglandine di causare dolore e infiammazione ai vasi sanguigni, cosa che lo rende prezioso nei casi di emicrania.

Zenzero e diabete

Tra le tante proprietà benefiche dello zenzero, si ha anche quella di riuscire a mantenere sotto controllo i livelli di zucchero contenuti nel sangue di pazienti diabetici. Questo perché lo zenzero aumenta la quantità di glucosio assorbita dai muscoli, senza tener conto dell’insulina presente nel sangue.

Zenzero e muscoli

Oltre ad assumere lo zenzero masticandone un pezzetto fresco o sotto forma di tisane, è possibile trarre beneficio dal suo utilizzo mediante l’olio da massaggio.
Ideale per distendere i muscoli contratti dopo un allenamento intenso, è indicato anche per la caduta dei capelli e per la presenza della forfora.

Zenzero e tumori

L’assunzione quotidiana dello zenzero, avrebbe una funzione protettiva in quei casi di carcinoma colon – retto. A questa spezia, sono infatti attribuite capacità preventive e curative nei riguardi del cancro.

Articoli interessanti

Top