Home > Salute e benessere > Rimedi naturali e integratori > Olio di mandorle dolci: dove si trova, usi e proprietà

Olio di mandorle dolci: dove si trova, usi e proprietà

L’olio di mandorle dolci è un prodotto benefico per chiunque: dal neonato all’uomo di mezza età fino agli anziani. Utile per la pelle, per le labbra, per i capelli, , dai vari effetti positivi. Di un colore giallo chiaro, ha un sapore dolciastro, inodore, viene usato per la cosmetica ma anche in ambito alimentare, nonostante sia molto calorico ha per la maggior parte grassi insaturi e di conseguenza non è dannoso per il corpo. È ottenuto dalla spremitura delle mandorle dolci a freddo, dicitura che viene riportata sempre sulle etichette del prodotto. Contiene inoltre varie vitamine, in particolare la B e la E, e sali minerali in abbondanza (zinco, ferro, magnesio, potassio). Vediamo ora gli usi di quest’olio.

Mandorle

Usi sul corpo

Avendo una natura nutriente per la pelle, l’olio di mandorle dolci è perfetto per migliorare la situazione di chi soffre di pelle secca. Viene usato spesso anche per le donne incinte e per chi invece segue le diete dimagranti, prevenendo la comparsa di smagliature, soprattutto nella zona della pancia e sui fianchi, oltre che idratare le zone del seno che durante l’allattamento si seccano e possono anche causare dolori.

Per i neonati invece risulta molto utile per gli arrossamenti da pannolino che possono essere risolti in pochissimo tempo, facendo rilassare con un massaggio i nostri pargoli. L’azione emolliente dell’olio aiuta i bambini un pò più grandicelli in caso di allergie per alleggerire lo sfogo, ma anche nel caso siano stati colpiti dalle malattie esantematiche, come varicella o morbillo, l’olio darà sicuramente sollievo dall’irritazione e dal prurito.

Naturalmente anche per gli adulti, grazie alle sue proprietà rinvigorenti ed idratanti, l’olio risulta un toccasana: mischiandolo con un pò di sale o zucchero, si crea un composto perfetto per lo scrub della pelle. Si può anche usare per i capelli secchi o crespi, applicandolo sui capelli bagnati, prima dello shampoo, lasciatelo agire per una trentina di minuti, poi risciacquate. Già asciugandoli, appena usciti dalla doccia, noterete la lucidità e la morbidezza fin da subito.

L’olio può benissimo sostituirsi, nelle stagioni più fredde dell’anno, all’immancabile burro di cacao, agendo, in molti casi, in maniera molto più rapida. E per finire questo olio aiuterà chi ha le unghie molto deboli e sfibrate, rinforzandole, usandolo con altri olii se si vuole, come l’olio di ricino, avrà effetto, anche, in pochissimo tempo.

 

Usi in ambito alimentare

Come abbiamo già detto, l’olio di mandorle dolci è molto calorico, circa 570 kcal per 100 grammi, ma nonostante ciò contiene per la maggior parte grassi insaturi, proteine, vitamine e tanti sali minerali, di conseguenza non è dannoso per l’organismo, anzi risulta molto utile per determinate situazioni.

Per chi soffre di intestino irritato, uno o due cucchiai di olio nelle pietanze possono quantomeno alleviare i dolori. Inoltre ha un’azione rinfrescante sulla vescica, e la presenza di acidi grassi aiuta nell’eliminare quei grassi in eccesso nel sangue, evitando in parte problemi come ipertensione o trombosi, alleviando i fattori di rischio.

 

Conclusione

Per finire, l’olio di mandorle ha tantissimi tipi di effetti a seconda di come lo si usa, per la maggior parte positivi. Le poche controindicazioni riguardano la sua natura: essendo un olio, in alcuni casi può portare all’aumento di peso ed interagire con altre sostanze aumentando la pressione sanguigna, ed è sconsigliato l’uso sulla pelle grassa, poiché potrebbe peggiorare la situazione.

Il prodotto si può trovare praticamente ovunque: supermercati, erboristerie ed anche su internet, in tutte le versioni ed a prezzi non esageratamente alti, a seconda anche delle marche e dei tipi. Ci sono in commercio olii di mandorle gelificati, utili per fare massaggi poiché viene assorbito più rapidamente dalla pelle rispetto a quello normale.

Articoli interessanti

Top