Home > Salute e benessere > Movimento e Sport > Pilates: i vantaggi, quando farlo, controindicazioni, bellezza e salute

Pilates: i vantaggi, quando farlo, controindicazioni, bellezza e salute

Negli ultimi anni si è molto diffusa, soprattutto presso la popolazione femminile, la pratica del Pilates. Questa particolare tipologia di allenamento vede come principale obiettivo lo sviluppo e il rafforzamento delle articolazioni, l’allungamento dei muscoli, prediligendo la zona della colonna vertebrale.

Pilates

Il Pilates è una forma di allenamento ideata durante gli anni ’20 dal tedesco Joseph Herbertus Pilates. Dapprima diffusosi in Germania,  questo si è diffuso piuttosto lentamente ma con notevole successo in tutto il mondo. Nel corso degli anni ’90 poi, lo sbarco in America ne consacrò la posizione predominante tra le palestre di tutto il mondo.

Il Pilates è nato negli anni ’20 in Germania, ma solo ultimamente si è diffuso in tutto il mondo…

Di preciso però, quali sono gli effetti che questa pratica ha sul nostro corpo? Effettivamente questa disciplina, seppur molto diffusa in tutte le palestre italiane e non, risulta piuttosto sconosciuto, talvolta anche agli stessi praticanti. Questa metodologia viene utilizzata spesso nell’ambito della fisioterapia, in quanto tende a rafforzare muscoli e colonna vertebrale con tecniche che, oltre al semplice esercizio fisico, coinvolgono anche la respirazione e una certa disciplina mentale. Ogni movimento di Pilates è un connubio tra mente e corpo, con movimenti rilassati e precisi ma al contempo mai bruschi, sempre e comunque coordinati con il ritmo del nostro respiro.

Non solo addominali e muscoli della nostra schiena possono giovare di questi trattamenti: glutei, adduttori e tutta la muscolatura della zona lombare sono coinvolti in esercizi che portano, con tempo e applicazione, a grandi risultati (soprattutto sotto il punto di vista estetico!). I muscoli in questione, senza traumi o forzature, tendono dunque ad allungarsi e tonificarsi, in un certo senso ottimizzando la muscolare già presente senza gonfiarla o ingrossarla come avviene con altre tipologie di ginnastica o esercizi (come per esempio il Body Building). Fastidi cervicali e problemi cardiovascolari sono altre problematiche che, con l’aiuto del Pilates, possono avere giovamenti anche notevoli.

Basta un semplice tappetino e si può già cominciare con gli esercizi!

Sotto il punto di vista motorio e psicologico si registrano altri miglioramenti, per esempio per quanto riguarda le capacità di concentrazione, la coordinazione oppure una migliore respirazione. Un’altro fattore che gioca in favore del Pilates sono i requisiti per poterlo attuale: praticamente basta un semplicissimo tappetino da esercizi per attuare numerosissimi esercizi a corpo libero. questa particolare branca che predilige il corpo libero, viene comunemente definita dagli esperti come Pilates Matwork, che di sorta risulta una specie di evoluzione (o comunque una nuova corrente) rispetto ai classici esercizi Pilates.

Pilates Matwork

Come per la maggior parte di attività fisiche però, anche questa ha le sue controindicazioni. Prima di tutto voglio puntualizzare: non si tratta di vere e proprie controindicazioni, soprattutto per persone nel pieno della propria salute, quanto più di semplici consigli per ottimizzare il proprio lavoro senza avere qualche piccolo effetto collaterale. Spesso, tali effetti secondari sono comunque legati ad alcuni esercizi fisici particolari e in tal senso ci si affida al buon senso del praticante: effettuare un esercizio che sforza i muscoli lombari, per esempio, quando abbiamo già problemi in quel preciso punto, può causare ulteriori danni. Particolare attenzione è consigliata alle donne in gravidanza o a chi soffre di problemi cronici alla colonna vertebrale: in questi casi è meglio chiedere l’opinione di un medico prima di praticare Pilates in tali condizioni.

Soprattutto all’inizio, è consigliato svolgere gli esercizi sotto il vigile occhio di un istruttore preparato

In questo senso è molto consigliato, soprattutto per chi è alle prime armi, affidarsi a un istruttore specializzato in Pilates. In questo modo, avrete una guida esperta durante i vostri esercizi, pronta a consigliare o meno un esercizio in base alle caratteristiche fisiche del praticante.

Articoli interessanti

Top