Home > Mondo Vegan e Veggie > Prodotti per vegani e vegetariani: cos’è il seitan e quali sono le sue proprietà benefiche

Prodotti per vegani e vegetariani: cos’è il seitan e quali sono le sue proprietà benefiche

Negli ultimi anni il numero di persone che hanno deciso di diventare vegetariane o, in maniera ancor più drastica, vegane, è decisamente aumentato. Secondo i dati forniti dall’Eurispes a inizio 2016, infatti, i “mangiatori green” in Italia sono ormai l’8% dell’intera popolazione con una prevalenza di vegetariani sui vegani ma anche questi ultimi sono in netto aumento già rispetto all’anno scorso. Tra le motivazioni maggiormente sostenute per spiegare questo cambiamento sostanziale di alimentazione, la gran parte di vegetariani e vegani ammette di farlo per migliorare la salute mentre un’altra porzione consistente di intervistati ha riferito di essere contenta della scelta fatta soprattutto per la grande sensibilità nei confronti degli animali. Tra di loro moltissimi consumano ormai regolarmente il seitan, un prodotto simile alla carne nella sua consistenza ricco di proteine e tutto da scoprire.

seitan

Seitan: cos’è

Nome nuovo per molti, il seitan rappresenta per tanti altri l’alterativa green alla carne animale. Definito “carne di grano” per la grande quantità di proteine contenute al suo interno, il seitan deriva dalla farina di frumento e da quella di farro, ottenuto separando il glutine in esse presente dalla crusca e dagli amidi mediante filtraggio con acqua calda. Si tratta di un prodotto facilmente digeribile, solitamente più morbido della carne animale, con un apporto di grassi saturi bassissimo (solo 0,4 grammi per 100 grammi di seitan). Proprio questa sua ultima caratteristica è tra gli alimenti più apprezzati non solo da vegetariani e vegani ma anche da tutti coloro che devono tenere a bada il colesterolo LDL ma non vogliono rinunciare al gusto.

Come abbinare il seitan per ottenere benefici per l’organismo

Il seitan può essere acquistato già pronto nei supermercati, solitamente sottovuoto, oppure preparato in casa. In questo caso sarà necessario impastare la farina con l’acqua calda, ottenere un composto omogeneo da lasciar riposare per circa 15 minuti e poi bollirlo in acqua con brodo vegetale o aromatizzata alla soia o altre spezie. Oltre ad essere un prodotto molto povero di grassi, il seitan è un valido alleato anche per coloro che desiderano mantenersi in forma. Per 100 grammi di prodotto, infatti, vi sono solamente 5,8 grammi di carboidrati e circa 140 calorie, un valore bassissimo se consideriamo che la dieta di un adulto medio in buona salute prevede circa 2000 Kcal giornaliere. Trattandosi di un cibo ricco di fibre, poi, consumandolo regolarmente è possibile migliorare il buon funzionamento dell’intestino e l’enorme quantità di proteine (ben 24 grammi per 100 grammi di prodotto) aiuta tutti gli organi ad espletare al meglio le proprie normali funzioni quotidiane. L’unica pecca del seitan è però quella di essere carente di vitamina B12, necessaria per trasformare in energia i nutrienti assimilati, e di treonina e lisina, due amminoacidi del quale il corpo non può assolutamente fare a meno. Per trarre quindi i migliori benefici dal consumo dei seitan sarà necessario abbinarne il consumo a quello di prodotti complementari come ad esempio i legumi.

 

Seitan: è per tutti?

Trattandosi di un alimento ideale per vegani e vegetariani, leggero, senza colesterolo e ricco di fibre, verrebbe da pensare che si tratti del cibo adatto a tutti, grandi e piccini. In realtà le cose non stanno proprio così. Essendo un alimento ottenuto dalla farina di frumento, il seitan è infatti off-limits per coloro che soffrono di celiachia poiché contenente glutine.  Stesso discorso vale per tutti i soggetti che devono seguire una dieta non eccessivamente proteica per evitare l’affaticamento di reni e fegato: anche in questo caso seitan e prodotti affini sono sicuramente da evitare.

 

Tutti pazzi per il seitan che diventa protagonista nelle sagre

Nonostante qui in Italia non sia ancora largamente diffuso, il seitan ha già ottenuto un discreto successo in quella nicchia di consumatori abituali che amano il suo sapore delicato ed i benefici che dona alla salute. È proprio per questo che in Toscana è presente ogni anno da ormai 10 anni la sagra dei Seitan, un momento di incontro per tutti i vegani e vegetariani inserito nel più grande evento del Festival Vegan, un evento ideato da Progetto Vivere Vegan Onlus che si augura di ottenere sempre maggiori consensi non solo tra i vegetariani di lunga data ma anche tra coloro che desiderano approcciarsi ad un concetto di alimentazione più green.

Articoli interessanti

Top