Home > Alimentazione > Guida alimentare > Anguria: proprietà, calorie, vantaggi, benefici e come gustarla al meglio

Anguria: proprietà, calorie, vantaggi, benefici e come gustarla al meglio

È senza dubbio il frutto dell’estate, rinfrescante e dissetante, capace di assicurare un prezioso apporto idrico. Parliamo dell’anguria, pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Curcubitaceae, caratteristica dell’Africa meridionale e tropicale. In Italia è maggiormente conosciuta con il nome di cocomero.

Ad ogni modo, sia il termine “anguria” che il termine “cocomero” sono da ricollegare al cetriolo: il primo deriva dal greco antico angurion, mentre il secondo dal latino cucumis.

L’anguria di distingue dagli altri frutti per le grandi dimensioni, oltre ovviamente che per il peso, che in alcuni casi può raggiungere i 20 chili. Le varietà principali sono due: la prima, quella più nota, prende il nome di Anguria Crimson Sweet (forma sferica ed ovale, buccia verde scuro con striature verde chiaro, polpa rossa), la seconda si chiama invece Anguria Sugar Baby (forma più piccola e rotonda, buccia verde uniforme).

Tantissime sono le proprietà benefiche di questo frutto, che si rivela anche un ottimo alleato nelle diete ipocaloriche. Analizziamo questi aspetti nei paragrafi che seguono.

L'anguria, il frutto dalle tante proprietà benefiche

Proprietà e benefici dell’anguria

L’anguria possiede un’elevata percentuale d’acqua, pari a oltre il 90% dell’intero frutto: per tal motivo è molto dissetante, con proprietà diuretiche e depurative dell’organismo. Fa bene al fegato e ai reni, ed è di sollievo nelle giornate particolarmente afose. I sali minerali in essa presenti, quali magnesio, potassio e fosforo, aiutano inoltre a combattere quella stanchezza e quell’affaticamento tipici della stagione estiva.

Per ottenere gambe belle e leggere, una fetta di anguria può anche essere integrata con frutti rossi, lamponi, ciliegie e mirtilli in una macedonia “super”, che favorisce una buona circolazione.

Le proprietà più interessanti dell’anguria vanno ricercate però nella presenza di sostanze carotenoidi, innanzitutto il licopene, antiossidante che oltre a proprietà antitumorali, combatte i radicali liberi e rafforza il sistema immunitario. Per questa ragione, l’anguria è utile anche in casi di asma, artrite ed arteriosclerosi.

Grazie ad un aminoacido non essenziale chiamato citrullina, questo frutto equilibra la pressione e mantiene elastiche le pareti arteriose, prevenendo così l’ipertensione e le malattie cardiache.

Ed ancora, l’anguria protegge la pelle ed i capelli, grazie alla vitamina A ed al beta-carotene; favorisce la digestione, grazie alle fibre in essa contenute; contrasta la cellulite e la pelle a buccia d’arancia, ed aiuta l’abbronzatura.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry nel 2013, infine, bere un succo d’anguria prima di un’intensa attività fisica, è di aiuto nel ridurre il dolore muscolare del giorno successivo e la frequenza cardiaca. La ragione di ciò andrebbe ricercata nella presenza di citrullina ed arginina, che migliorano la circolazione sanguigna.

Calorie dell’anguria

Nonostante la sua polpa sia particolarmente dolce, l’anguria fornisce pochissime calorie, appena 20 per 100 grammi, grazie all’alto contenuto d’acqua ed all’assenza di grassi. È perciò un ottimo alleato nelle diete ipocaloriche. Fornisce un certo senso di sazietà, ed è di valido aiuto per tenere sotto controllo la fame in coloro i quali non riescono a gestirla. Non è un caso che essa sia consumata come merenda, ma anche nell’insalata, come vedremo più specificatamente nel paragrafo seguente.

È bene sottolineare che un consumo eccessivo di anguria è comunque sconsigliato nei soggetti diabetici.

Come gustare al meglio l’anguria

L’anguria può essere consumata fresca, tagliandola a fette, ma può anche essere suddivisa in cubetti per la preparazione di ottime macedonie di frutta, l’ideale nelle giornate estive.

Un’ottima alternativa è una fresca insalata con l’aggiunta di sedano tagliato a fettine sottili, cipolle di Tropea ed olive nere, il tutto condito con un filo d’olio extravergine e succo di limone fresco. Che bontà!

Ma l’anguria è anche un valido alleato della bellezza: per una pelle luminosa e senza impurità, un buon suggerimento è un centrifugato a base di questo frutto e di cetriolo. È un toccasana anche per eliminare dalle gambe la sensazione di gonfiore e pesantezza.

Articoli interessanti

Top